venerdì, Dicembre 14La vera tragedia non è morire ma dimenticare, e noi non dimentichiamo!

Mese: Dicembre 2016

BUON NATALE 2016 E FELICE 2017

Notizie Museo
Noi soci dell'AMSG e volontari del Museo auguriamo a tutti i tifosi granata e alle loro famiglie un sereno Natale e un felice 2017 e vi ringraziamo per essere stati anche quest'anno in tantissimi ad aver visitato il Museo ed aver partecipato alle nostre iniziative! Tenetevi pronti perché da gennaio ripartiremo carichi, tanto da avere un prologo alla normale apertura di sabato 7: saremo infatti eccezionalmente aperti il giorno dell'Epifania dalle 10 alle 19! Ve lo ricorderemo ancora nei prossimi giorni ma intanto potete già prenotare, se volete, la visita dell'Epifania all'indirizzo: prenotazioni@museodeltoro.it.

POKER DI REGALI NATALIZI 2016

Notizie Museo
Abbiamo ancora buona disponibilità per i vostri regali natalizi di tutti i gadget a marchio Museo del Toro e in particolare di questi 4 che sono tra i più prestigiosi: un'ottima occasione per un regalo granata e per sostenere il vostro Museo. Potrete trovarli da noi nei due prossimi weekend prima di Natale, oppure li potrete acquistare per corrispondenza. I prezzi sono: - maglietta storica € 50,00 - sciarpa Immortali € 15,00 - zainetto € 10,00 - fascetta € 7,00 Consegniamo entro 72 ore con corriere aggiungendo € 8,00: è sufficiente fare un bonifico o versamento su C/C postale inviando ENTRO il mattino del 21/12 copia dell'avvenuto pagamento a: info@museodeltoro.it indicando anche nome, cognome, indirizzo completo e tipo e quantità dei gadget desiderati, oltre che LA TA

ORARIO PER IL DERBY DI DOMENICA 11/12/2016

Notizie Museo
Causa derby, per dare modo al team di volontari di seguire la partita, domenica 11 dicembre il Museo sarà eccezionalmente aperto solo dalle 9,30 alle 13, con due visite guidate già programmate alle 10 e alle 11. Potete anche prenotare le visite delle 10 e delle 11 scrivendo a: prenotazioni@museodeltoro.it

AUGURI SAURO, E SONO 91!

Notizie Museo
Questa è l'immagine dell'infortunio che inconsapevolmente ti ha allungato la vita fino ai giorni nostri: Novo disse spesso che avrebbe voluto essere su quell'aereo, tu invece non l'hai mai detto, chissà se lo hai mai pensato... Fatto sta che da allora, giorno dopo giorno, hai narrato a tutti i nostri tifosi che incontravi le gesta di quelli che non hai mai smesso di chiamare "i miei fratelli"... Ormai i tuoi ricordi si vanno affievolendo, non così l'affetto che proviamo per te... Auguri di cuore, Sauro...

OMAGGIO ALL’ATLETICO CHAPECOENSE

Notizie Museo
È di pochi giorni fa la terribile notizia che ha colpito la società di calcio brasiliana del Chapecoense con la scomparsa della quasi totalità dei giocatori nella tragedia aerea di Medellin in Colombia. Il Museo del Grande Torino e della Leggenda Granata si stringe intorno ai tifosi del Chapecoense, soprattutto ai tifosi più piccoli, così terribilmente colpiti nei loro sogni giovanili. A tutti voi dedichiamo idealmente questa mostra che celebra i nostri centodieci anni di storia, segnati indelebilmente dalla tragedia di Superga. Nella speranza che quanto prima ogni tifoso del Chapecoense possa tornare a gioire e sognare per i propri colori. Vamos Chape   Apenas alguns dias atrás, nós recebemos a notícia terrível do acidente aéreo que afectou o clube de futebol brasileir

PRESENTAZIONE MOSTRA TEMPORANEA “CENTODIECI E LODE”

Mostre temporanee
Il Museo del Grande Torino e della Leggenda Granata sabato 3 dicembre alle ore 15 inaugurerà la mostra: “Centodieci e lode. Da Bachmann a Belotti centodieci anni di passione granata”. La mostra sarà visibile fino al 26 febbraio 2017 nella sala della Memoria. Per festeggiare i 110 anni del Toro una mostra che ne ripercorre i momenti gioiosi e tristi che sempre hanno generato grandi emozioni e accompagnato la vita di tanti tifosi granata e di chi ama il calcio. “Mi chiedo come non posso voler bene al Torino, ed è un bene speciale, diceva Giglio Panza. Iniziai nel Torino tutte le esperienze di amore per questo sport, come dirigente, tecnico e giornalista. Offrii a quella squadra il ragazzo che ero, e il Torino mi aiutò a diventare uomo, mi segnò e mi insegnò una strada. Mi chiedo come n