ACCADDE OGGI / 16 maggio 1976: 7° scudetto del Toro

di Roberto Allasia

Esattamente 44 anni fa il Torino ha vinto il suo 7° e ultimo scudetto e il primo dopo Superga, quello di Gigi Radice e dei “gemelli del gol”
Il 16 maggio 1976, con l’1-1 al Comunale contro il Cesena (al 61′ Pulici, al 71′ autogol di Mozzini), il Toro divenne campione d’Italia per la settima volta.
Fu il primo scudetto vinto dopo la tragedia di Superga e resta l’ultimo campionato conquistato dai granata nella loro storia in cui, oltre ai 5 titoli degli Invincibili, c’è il primo scudetto del 1928 (e quello revocato nel 1927).
E’ lo scudetto conquistato all’ultima giornata, con due punti di vantaggio sulla Juve sconfitta 1-0 a Perugia, ed è legato ai nomi del presidente Orfeo Pianelli, dell’allenatore Gigi Radice e dei campioni più in vista della squadra: il capocannoniere (21 gol) Pulici, Claudio e Patrizio Sala, Zaccarelli, Graziani, Castellini e Salvadori.

Presidente: Orfeo Pianelli

Segretario: Giuseppe Bonetto

Medico sociale: Cesare Cattaneo

Massaggiatore: Giovanni Tardito

Allenatore: Luigi Radice

Allenatore in seconda: Giorgio Ferrini

ROSA

Portieri: Luciano Castellini, Romano Cazzaniga, Mauro Pelosin. Difensori: Vittorio Caporale, Fabrizio Gorin, Marino Lombardo, Roberto Mozzini, Giuseppe Pallavicini, Roberto Salvadori, Nello Santin. Centrocampisti: Roberto Bacchin, Eraldo Pecci, Giovanni Roccotelli, Claudio Sala (capitano), Patrizio Sala, Renato Zaccarelli. Attaccanti: Marzio Bertocchi, Salvatore Garritano, Francesco Graziani, Paolino Pulici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.